Le leggi speciali di Maroni- l’Unità 20.12.09

Le leggi speciali di Maroni- l’Unità 20.12.09

Dicembre 20, 2009 2001-2010 0

Si parla di leggi speciali riguardo alle manifestazioni e al Web ma le leggi idonee esistono già e gli organi preposti, se dotati di mezzi adeguati, possono assolvere al loro compito egregiamente. Ma si sa, una bella esaltazione dell’odio sembra il giusto condimento per questo populismo sciagurato.
Renato Roberti

Pensare a leggi speciali perché una persona che sta male lancia un oggetto contro un premier cui un pò troppo piacciono i bagni di folla è parso subito talmente assurdo da indurre anche chi le ha proposte ad una marcia indietro frettolosa. Se ne parlerà, ha detto Maroni, in Parlamento. I blogger reclutati dall’alto per esprimere solidarietà a Berlusconi hanno già toccato con mano, tuttavia, la possibilità di essere controllati tutte le volte che mettono mano alla tastiera e temono, ora, che le leggi “speciali”, servono a trasformare questo controllo in azione di polizia. C’erano una volta, nei totalitarismi ingenui del secolo passato, gli spioni che riferivano alla polizia i pensieri di quelli che criticavano Hitler o Stalin. Potrebbero esserci in Italia domani, sui giovani che vivono la rete come uno spazio personale e privato, gli occhi acuti e invisibili di un grande fratello che agisce in nome e per conto di Schifani e del ministro cattivo. Considerando critiche e sfoghi come incitazioni alla violenza. All’interno di uno scenario che piacerebbe molto, credo, a Orwell: quello che aveva paura dal 1984.

PDF

About the author

admin:

0 Comments

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Lascia un commento