l moralismo dei servi sciocchi- l’Unità 17.02.11

l moralismo dei servi sciocchi- l’Unità 17.02.11

Febbraio 17, 2011 2011-2020 0

Vanno assolutamente contrastati i tentativi di Ferrara e Sgarbi di tramutare la questione detta Rubygate in un fatto di sesso privato e di spiate attraverso il buco della serratura. Discorsi da adolescenti rimasti ai loro onanistici ricordi di film come «Quel gran pezzo dell’Ubalda»?

Leonardo Castellano

Non poteva essere altro che così, quella che anche il prefetto ha definito «la balla della nipote di Mubarak» sarebbe nata nel clima del bunga bunga, in un tête a tête fra Silvio ardente di desiderio (sessuale) e Ruby ardente di desiderio (di appartamenti). È solo all’interno di un clima un po’ alterato, in effetti, che la fantasia non si accorge di prendere sul serio le barzellette mentre grave davvero appare l’imprudenza (o la psicopatologia) di un uomo che le ripropone telefonando in questura e l’ingenuità (o la stupidità senza vergogna) dei 315 “onorevoli” che la mettono a base del loro tentativo di salvare l’uomo malato che li ha portati in Parlamento. Le prove ci sono, dunque, e sembrano schiaccianti mentre sempre più ridicolo (penoso) appare il tentativo di accusare di “moralismo” chi chiede al premier di fare un passo indietro. Un tentativo che si giustifica (comprende) solo se si pensa al rapporto di dipendenza, psicologica oltre che economica, che tante persone hanno oggi dal Kapo: una dipendenza servile, ossequiosa e senza limiti che è fra le cause più importanti del suo inarrestabile deterioramento.

PDF

About the author

admin:

0 Comments

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Lascia un commento